Il programma

Lavoro e innovazione

Più vicini ai bisogni delle persone: ecco il nuovo Sportello comunale del lavoro.
Più attenti al merito e alla qualità dei progetti: accesso al credito e consulenza tecnica per le proposte più valide e in grado di creare occupazione.
Più al passo con i tempi e più efficienti: zero file e zero burocrazia nei servizi comunali attraverso le nuove piattaforme tecnologiche.

 

Turismo, commercio e artigianato

Più amore per il territorio: puntiamo su ambiente, storia, cultura e tradizione.
Più forza al turismo: mare, itinerari storico-culturali, percorsi religiosi e eno-gastronomia.
Più energia nel centro storico: favoriamo l’insediamento di attività artigianali tradizionali.

 

Sicurezza

Più impianti di videosorveglianza, per ridurre i crimini in città.
Più formazione e più informazione, per stroncare sul nascere i nuovi reati.
Più efficienza nel sistema di gestione delle attività di contrasto all’illegalità.

 

Agricoltura

Più tutela delle produzioni tipiche: iter più veloci per i progetti europei.
Più forza al sistema produttivo: commercio a chilometro zero e associazionsimo.
Più risorse sul territorio: coinvolgiamo Cantine Sociali e organizzazioni di categoria.

 

Ambiente e territorio

Più igiene in città: premialità per i cittadini che rispettano il ciclo dei rifiuti.
Più decoro: riqualificazione degli spazi esistenti, valorizzazione delle aree verdi e arredo urbano.
Più rispetto per la natura: sistema Ndg di trattamento dei reflui per le case non servite da linea fognaria.

 

Sanità

Più investimenti sull’ospedale di Ortona e in particolare sui reparti di eccellenza.
Più innovazione sulla salute, implementando il rapporto tra ospedale e Facoltà di Medicina.
Più assistenza per anziani, disabili e persone affette da dipendenze, e più supporto per le famiglie.

 

Bilancio e servizi comunali

Più risorse a disposizione: valorizzazione del patrimonio comunale e affitto a canoni di mercato.
Più entrate comunali: controlli a tappeto su dichiarazioni Isee senza aumentare le tasse.
Più trasparenza: introduzione del bilancio partecipativo.

 

Sviluppo portuale e territoriale

Più spazio agli operatori del mare ortonesi: nuovo Piano Portuale e stop al deposito costiero di Gpl.
Più sviluppo sulla costa: Piano della Costa Teatina, con pista ciclopedonale e attività turistiche.
Più attenzione alle periferie: Piano delle Contrade per completare opere di urbanizzazione primaria.

 

Sport, cultura e associazionismo

Più Europa in città: scambi culturali con altri paesi ed eventi di interesse nazionale e internazionale.
Più cultura in città: rilanciamo Biblioteca e MuBa, valorizziamo le spoglie di San Tommaso.
Più sport in città: favoriamo la pratica sportiva e organizziamo le “Olimpiadi Ortonesi”.

 

© 2017 Angelo Di Nardo. Tutti i diritti riservati.